Smog, firmata l’ordinanza: limitazioni a traffico e riscaldamento e per due giorni bus gratuiti

Per limitare i disagi ed agevolare gli spostamenti, in particolare quelli casa-lavoro e casa-scuola, grazie alla collaborazione di KM S.p.A. e del Gruppo Arriva, è stato raggiunto un accordo che, in via straordinaria, consente per i giorni martedì 22 e mercoledì 23 agli utenti di non pagare il biglietto.

Il livello di concentrazione del PM 10 è in calo rispetto ai giorni scorsi, ma i valori registrati sono ancora sopra la soglia limite. Continuando le condizioni favorevoli all’accumulo degli inquinanti, ed avendo raggiunto i 10 giorni consecutivi di superamento dei valori di PM 10 (75 da inizio anno), in accordo con i Comuni di cintura, ho firmato questa mattina l’ordinanza che impone ulteriori limitazioni alla circolazione, riduzione delle temperature nelle abitazioni ed uffici, riduzione delle ore di funzionamento degli impianti termici e divieto delle porte aperte dei negozi.

Alle limitazioni alla circolazione già previste dalla normativa regionale (fermo degli euro 0, euro 1 e 2, dalle ore 7,30 alle ore 19,30), si aggiunge il fermo degli automezzi diesel euro 3 (senza filtro antiparticolato) destinate al trasporto delle persone, la riduzione da 14 a 12 il massimo delle ore consentite di funzionamento degli impianti termici di riscaldamento, la riduzione di un grado (passando da 20 a 19) negli ambienti, oltre che il divieto di uso di dispositivi che, al fine di favorire l’ingresso del pubblico consentono di mantenere aperti gli accessi verso i locali interni di edifici appartenenti alla categoria E5 di cui all’art. 3 del D.P.R. n. 412/1993 e conseguente obbligo di mantenere chiuse le porte di accesso ai locali medesimi.

Per limitare i disagi ed agevolare gli spostamenti, in particolare quelli casa-lavoro e casa-scuola, grazie alla collaborazione di KM S.p.A. e del Gruppo Arriva, è stato raggiunto un accordo che, in via straordinaria, consente per i giorni martedì 22 e mercoledì 23 agli utenti di non pagare il biglietto, non solo in città, ma anche sulle tratte di collegamento dai comuni limitrofi a Cremona, rientrando nel trasporto pubblico urbano.

Anche Cremona come gli altri comuni lombardi sta affrontando una situazione climatica straordinaria, un lavoro che va affrontato in stretta sinergia tra i Comuni che continuerà anche nei prossimi mesi.

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved