Referendum, la risposta all’instabilità e al populismo è l’impegno più forte per il bene comune

Ho ascoltato il discorso di Matteo Renzi. E’ stato discorso da leader politico serio che ha lottato per un’idea, ha favorito la partecipazione democratica e si è assunto fino in fondo le proprie responsabilità. Merce rara e preziosa.

Abbiamo creduto che semplificare lo Stato servisse a tutti i territori, anche al nostro, e lo crediamo ancora. Anche noi ci siamo impegnati per uno Stato più semplice ed efficiente. Perdiamo un Governo col quale abbiamo costruito progetti importanti e altri erano in prospettiva. Certo, anche errori sono stati commessi, ma tanto è stato il lavoro fatto. La preoccupazione per l’apertura di un periodo di instabilità in un’Europa instabile è forte ed è forte anche perché questa instabilità ha ricadute territoriali e perché l’alternativa è un mix di populismo e demagogia che può far male al Paese e all’Europa. Proprio per questo, la nostra risposta è quella di impegnarci con ancora maggiore forza per il bene comune del nostro territorio e di tutto il paese. E poi, comunque, l’ho sempre detto che non sarei andato a Roma fare il Senatore!

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved