La violenza nei confronti delle donne costituisce una grave forma di violazione dei diritti umani e rafforza fenomeni di discriminazione nei confronti delle donne stesse. Abbiamo un sistema di alloggi-servizio, quali case-rifugio, per l’accoglienza e la protezione da destinare alla prima accoglienza delle donne in situazione di pericolo e case per la seconda accoglienza, mirate a un’ospitalità temporanea, con comunicazione, educazione, formazione, valutazione del rischio, soccorso, reinserimento sociale e lavorativo e recupero dei maltrattanti, per permettere la costruzione di percorsi di autonomia anche dal punto di vista sociale e lavorativo. Nell’ambito della Rete Territoriale per il contrasto e la prevenzione della violenza contro le donne abbiamo coordinato progetti per implementare percorsi di formazione, valutazione del rischio, presa in carico e accoglienza, reinserimento sociale e lavorativo delle donne vittime di violenza. Inoltre sono stati avviati percorsi per progettualità mirate al recupero dei maltrattanti. Infine è stato realizzato a livello territoriale un sistema di alloggi-servizio, quali case-rifugio (Casa AIDA), per l’accoglienza e la protezione da destinare alla prima accoglienza delle donne in situazione di pericolo e case per la seconda accoglienza, mirate a un’ospitalità temporanea. Parallelamente tante iniziative di informazione e sensibilizzazione per il 25 Novembre Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne (Scarpe Rosse, VivaVittoria, Panchina Rossa)

Dato:

N. 8 progetti realizzati (accoglienza, inclusione casa lavoro, vittime di tratta)

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved