Da una parte, a differenza della precedente amministrazione, ci siamo costituiti parte civile al processo Tamoil (terminato con il riconoscimento del disastro ambientale), dall’altra abbiamo seguito con estrema attenzione ed estrema serietà le prime opere di dismissione del sito dell’ex Raffineria. I prossimi anni saranno cruciali per il riutilizzo dell’area e la messa in sicurezza operativa. Insistiamo con i soggetti competenti affinchè possano rientrare a livello normativo i lavori di bonifica e lavoriamo per un utilizzo dell’area a favore dell’ambiente, verificando le condizioni per la realizzazione, per esempio, di un parco fotovoltaico.

Dato:

1 parco fotovoltaico nell’ex Tamoil

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved