Nel 2015 è stato approvato il nuovo piano della sosta in centro, riorganizzando zone e permessi, normalizzando la Ztl (ora attiva di giorno – dalle 9 alle 16 e non di notte come era fino al 2015 al contrario di tutte le città italiane ed europee), ampliando le aree pedonali, creando agevolazioni in base all’Isee, favorendo l’alta rotazione degli stalli e introducendo la possibilità di pagare dal cellulare con apposite app. I risultati? Meno inquinamento in centro, più automobilisti che trovano parcheggio, più stalli per residenti. Questo documento è stato propedeutico alla redazione del PUMS, adottato dalla giunta in data 10 aprile 2019. Strumento di pianificazione importante che vuole orientare la mobilità in città, obiettivo 30-30-330-10. Con trasporto pubblico più efficiente, più ciclabilità e meno auto, più pedonalità. Nel prossimi mesi, dopo il periodo di osservazioni, sarà sottoposto al consiglio comunale per la sua approvazione.

Dato:

Con il piano sosta 64% di media di rotazione in più nei parcheggi Aem.

-20 centesimi la tariffa oraria dei parcheggi in centro/n.662 di cui 282 Aem (ex novo) e 380 (Saba)

 

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved