Facilitare la continuità del servizio di navigazione fluviale. Il nuovo attracco va visto in funzione di una fruibilità e accessibilità dal Parco al Po anche in condizioni di secca. La richiesta di un turismo sostenibile e intermodale richiede una maggiore attenzione alla via fluviale anche con la possibilità di imbarcare biciclette dentro ad un progetto di valorizzazione delle vie ciclopedonali tra cui Ven.To e la rete viaria tra regioni limitrofe che intercettano territori, quelli fra le due sponde del Grande fiume, uniti da tradizioni culturali, storiche e ambientali nonché gastronomiche.

Dato:

1 nuovo attracco fluviale

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved