Nel 2014 la differenziata era al 53% e solo in alcune zone della città. Ora è al 75% e in tutta la città con un sistema virtuoso ‘porta a porta’ che favorisce l’impegno quotidiano di ogni cittadino. Inoltre, è diminuita la quantità dei rifiuti urbani indifferenziati che vengono inviati all’impianto di incenerimento: passiamo da 14000ton di indifferenziata prodotta dalla città a meno di 10000ton. Abbiamo mantenuto la distribuzione gratuita dei sacchetti dell’umido e implementato servizi di raccolta di ingombranti, scarti vegetali e pannolini. Il tutto mantenendo un costo del servizio rifiuti sostanzialmente invariato rispetto alle previsioni (nel 2019 con un calo per le attività produttive). Cremona è infatti la seconda città in Lombardia dove la tassa sui rifiuti è meno cara.

Dato:

Differenziata migliore del 7% rispetto all’obiettivo regionale con la Tari tra le meno care in Lombardia (secondo posto)

 

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved