Il Conservatorio Monteverdi nel 2014 non aveva approvato il bilancio del 2013 e i numeri erano in netto calo. La sua stabilità era a rischio. Ora il Conservatorio è forte, bilanci in regola, nuovi corsi avanzati del percorso universitario e rafforzamento dei corsi liberi. Il Conservatorio nel sistema Cremona è un punto essenziale, forte e efficiente e produttivo. Molti sono i progetti di cui è stato protagonista, sia per l’animazione culturale della città (al museo civico), che all’interno di progetti strutturati del nostro Sistema Cremona per la musica e la liuteria. Ha stabilito relazioni internazionali importanti, è nata l’orchestra giovanile, si sta proponendo per corsi internazionali con settimane residenziali, partecipa al progetto Cremona città barocca con nuovi corsi di vocalità barocca, è all’interno del Distretto culturale della liuteria. Insieme ai vertici del conservatorio, dobbiamo completare l’operazione di statizzazione, finire l’allestimento della nuova sede di rappresentanza presso Palazzo Grasselli, definire l’offerta internazionale di master e settimane residenziali, consolidare la presenza dentro il Distretto e i progetti sul barocco.

Dato:

in 5 anni 25% studenti in più corsi AFAM, 10% in più corsi liberi, da 6 a 25 corsi afam attivati, da 0 a 10 università gemellate Erasmus

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved