Il territorio cremonese, attraverso progettualità specifiche e azioni istituzionali, in questi anni, è stato capace di sviluppare una rete stabile di soggetti competenti per accogliere i minori e adulti autori di reato. Abbiamo instaurato con la Casa Circondariale di Cremona una collaborazione fattiva e realizzato azioni finalizzate al reinserimento lavorativo delle persone detenute prossime alla conclusione della pena, avviato sperimentalmente iniziative capaci di favorire il recupero delle relazioni con la famiglia o la comunità di appartenenza del detenuto. I progetti Re-Start, l’istituzione di un sede decentrata del CPIA, l’inclusione della biblioteca nella Rete Bibliotecaria Cremonese, il progetto Libri Liberi, sono alcuni dei principali interventi realizzati con la convinzione che la gestione della penalità è sì un compito delle Istituzioni ma richiede necessariamente il coinvolgimento di tutti gli attori della comunità e la difficile sfida del reinserimento sociale può trovare maggiori chance di realizzazione solo se diventa un compito che ci si assume collettivamente.

Dato:

N° 4 progetti realizzati

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved