4. Una città di turismo e commercio

Il rilancio complessivo della città, insieme con il suo sviluppo turistico, sono la condizione per il rilancio del commercio. Se Cremona si spegne, anche il commercio muore e tutte le iniziative di sostegno ai commercianti rischiano di essere inefficaci.
Occorre che il Comune adotti metodi di lavoro volti all’ascolto e all’assunzione di decisioni condivise, puntando a un autentico lavoro di rete fra commercianti, gruppi di commercianti, associazioni, istituzioni culturali della città, promotori turistici e alberghieri, realtà produttive del territorio. Serve un nuovo patto fra commercianti e fra commercianti e amministratori. Spesso si tratta di costruire progetti a costo economico ridotto, ma che richiedono investimento in creatività e capacità di coordinamento e organizzazione. Serve un piano sul turismo innovativo e ben coordinato.

  • Valorizziamo iniziative di sviluppo della città legate al turismo e capaci di farne emergere le qualità. Il commercio è strettamente connesso al turismo, perché se c’è turismo c’è anche sviluppo commerciale. Intendiamo perseguire una visione integrata sullo sviluppo della città: agire virtuosamente in un ambito porta ripercussioni in altri. Ad esempio, l’alta formazione, gli investimenti su ambiente e fiume portano turisti in città. Apriamo la città a progetti e manifestazioni culturali che coinvolgano i territori limitrofi, per coordinare e rafforzare percorsi turistici, azioni di rilancio e marketing insieme ad altri paesi.

 

  • Elaboriamo un’analisi del turismo e del commercio a Cremona. Analizzare i flussi di turisti durante le grandi manifestazioni e in generale durante l’anno consente di capire necessità, opportunità e di orientare le azioni. Costruiamo luoghi di informazione, anche a partire dalle porte di accesso a Cremona.

 

  • Programmiamo almeno di anno in anno le attività turistiche in linea con la programmazione culturale; condividiamo e comunichiamo in modo efficace e continuo eventi e progetti fra operatori e cittadini. Usiamo applicazioni e strumenti informatici adeguati per marketing e comunicazione.

 

  • Ripensiamo il centro della nostra città: promuoviamo mobilità che porti in centro, nuove modalità di sosta a tempo, ripensamento dell’arredo urbano, proposte culturali e attività commerciali, entro un’unica visione del centro. In accordo con associazioni culturali della città e con privati, costruiamo luoghi di intrattenimento per famiglie e puntiamo sulla valorizzazione di almeno uno spazio, che diventi, in centro, luogo di animazione culturale.

 

  • Presentiamo Cremona nelle Fiere internazionali e costruiamo insieme, pubblico e privato, un’immagine della nostra città che sappia attrarre turismo, valorizzando le peculiarità di Cremona e del suo territorio.

 

  • Costruiamo un progetto nuovo sulle periferie che, dentro un quadro d’insieme, sappia cogliere le differenze fra bisogni di zone diverse. Puntiamo a insediamenti di negozi di vicinato, commercio di prossimità, insieme alle realtà che già lavorano sul territorio e con le quali si possono costruire progetti a costo ridotto, ma a elevato impatto sociale.

 

  • Diciamo basta a nuovi grandi insediamenti commerciali.
© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved