Nuovo attracco per la navigazione sul Po e riqualificazione della Lanca Livrini

Serve un punto di partenza e arrivo delle barche che sia bello, moderno e facilmente raggiungibile. Il posto è stato deciso insieme a Aipo, armatori e Canottieri.
Dove troviamo i soldi? Abbiamo individuato un bando regionale e presenteremo il progetto entro il termine che è a inizio luglio. E applicheremo ad un bando Cariplo anche la riqualificazione dei percorsi naturalistici dalle Colonie alla Lanca Livrini, proseguendo la riqualificazione della Lanca Bosconello. Con queste importanti azioni continuiamo a lavorare dentro il contratto di fiume con Piacenza, Provincia di Lodi e gli altri comuni rivieraschi, per potenziare la navigazione turistica sul Po (200 viaggi sono già stati realizzati e con i nuovi armatori è partita l’offerta per quest’estate), per valorizzare questo patrimonio naturalistico e per rendere più bello e attrattivo il nostro lungo fiume.

Un nuovo attracco per la navigazione lungo il Po e nuovi percorsi naturalistici verso la Lanca Livrini. La biciclettata con pomeriggio in riva al fiume del progetto “Cremona, si può!” è stata l’occasione per condividere importanti novità per il comparto. L’amministrazione Galimberti ha lavorato in questi anni per promuovere le attività legate al Po e rilanciare il comparto rendendolo più attrattivo per sport, natura, tempo libero e turismo: la riqualificazione degli spazi, l’implemento della ciclabilità sia di collegamento alla città sia all’interno di VenTo (la pista Venezia-Torino), il contratto di fiume e l’accordo sul parco del Po e del Morbasco (Plis) con gli altri comuni, sono le azioni portate avanti.

Ma l’amministrazione è già in campo per due nuove importanti opere. Prima di tutto, la realizzazione di un nuovo punto di partenza e arrivo per le barche turistiche che lavorano sul Grande Fiume. Con Aipo, nuovi armatori e Canottieri, è stato individuato il punto sul lungo Po ideale per il nuovo attracco (nei pressi del Dopo Lavoro Ferroviario) e il bando regionale per richiedere i finanziamenti. Entro inizio luglio avverrà la presentazione del progetto che prevederà anche il miglioramento dell’accessibilità al nuovo attracco. Seconda importante opera su cui si sta lavorando è la riqualificazione dei percorsi naturalistici che vanno dalle Colonie Padane alla Lanca Livrini, prosecuzione della riqualificazione in corso della Lanca Bosconello. Anche in questo caso, il progetto verrà presentato ad un bando della Fondazione Cariplo.

Prosegue così il lavoro congiunto per rendere il lungo Po come un vero e proprio lungo mare, con interventi che hanno l’obiettivo di migliorarne la vocazione naturalistica e turistica. A beneficio del comparto e di tutta la città.

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved