Edilizia Residenziale più sicura: abbiamo approvato la bozza di accordo con Aler

Questo accordo nasce da quanto la Polizia Locale sta già facendo e continuerà a fare con sempre maggior forza nei quartieri e nei comparti di edilizia popolare di ALER e del Comune di Cremona.

Aumentare la sicurezza nei comparti di Edilizia Residenziale Pubblica. E’ questo l’obiettivo della bozza di accordo approvato in Giunta, su proposta dell’Assessore alla Sicurezza Barbara Manfredini, tra il Comune di Cremona e l’ALER Brescia – Cremona – Mantova riguardante il servizio di videosorveglianza, di vigilanza e prossimità all’interno degli stabili di edilizia residenziale pubblica da parte della Polizia Locale.

Questo accordo nasce da quanto la Polizia Locale sta già facendo e continuerà a fare con sempre maggior forza nei quartieri e nei comparti di edilizia popolare di ALER e del Comune di Cremona con azioni di prossimità e comunità, servizi di ascolto e presenza dei vigili di quartieri, sempre con l’obiettivo di monitorare e gestire, anche in stretta collaborazione con i Settori Patrimonio e Welfare, la conflittualità e le problematiche di convivenza tra coloro che vi risiedono.

In base all’accordo, la Polizia Locale contribuirà a garantire effettivamente una maggiore sicurezza all’interno degli stabili di edilizia residenziale pubblica, sia attraverso una presenza destinata ad attenuare i conflitti, sia attraverso un’efficace azione di contrasto ai comportamenti, talvolta impuniti, che ledono i diritti delle persone. In base al piano straordinario di sorveglianza, disposto da Regione Lombardia, grazie agli interventi finanziati da ALER Brescia – Cremona – Mantova, verranno istallate una ventina di telecamere fisse o a rotazione sui 360° nei quartieri di Edilizia Residenziale Pubblica, in particolare allo Zaist e al Cambonino.

Le telecamere, in base all’accordo, garantiranno un controllo continuo, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, tramite il collegamento con la Centrale Operativa della Polizia Locale del Comune di Cremona che, peraltro, già lo attua sul resto della rete di videosorveglianza cittadina. In particolare, l’attenzione della Polizia Locale si concentrerà su violazioni, occupazioni abusive, rispetto delle aree comuni, regolamentazione della circolazione e dello stazionamento dei veicoli nei vari comparti abitativi.

© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved