Celebrazioni Monteverdiane 2017: insediato anche il Comitato scientifico ‘mostre’

Verso le Celebrazioni Monteverdiane 2017. Si è insediato oggi a palazzo comunale il Comitato scientifico per l’arte figurativa che ha il compito di elaborare una proposta espositiva in occasione del 450esimo anniversario della nascita di Claudio Monteverdi, nato a Cremona nel 1567.

Il Comitato scientifico, coordinato da Marco Tanzi dell’Università del Salento, è formato da rappresentanti del mondo accademico e delle istituzioni culturali: Rodolfo Bona, consigliere comunale e docente di Storia dell’Arte, Francesca Cappelletti dell’Università degli Studi di Ferrara e Vicepresidente del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici, Andrea Foglia, Direttore dell’Archivio Storico Diocesano Cremona, Francesco Frangi del Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università degli Studi di Pavia, lo storico dell’arte Valerio Guazzoni, Stefano L’Occaso, Direttore del Polo Museale della Lombardia, Mario Marubbi, Conservatore Pinacoteca del Museo Civico ‘A. Ponzone’, Xavier F. Salomon, Chief Curator of The Frick Collection di New York, Letizia Traves, capo del Dipartimento “Curatorial” della National Gallery di Londra e curatrice dei dipinti italiani e spagnoli 1600-1800, Marina Volontè, Responsabile delle Attività del Sistema museale del Comune di Cremona.

Questo Comitato, dedicato nello specifico all’arte figurativa, si interfaccerà con il Comitato per le Celebrazioni Monteverdiane che è costituito da Comune di Cremona, Regione Lombardia, Museo del Violino, Teatro Ponchielli, Dipartimento di Musicologia dell’Università di Pavia, Istituto Monteverdi, Archivio di Stato e Fondazione Stauffer (come uditore) e che da mesi è al lavoro per studiare e coordinare le iniziative in merito a concerti, mostre, attività di ricerca e animazione delle “città di Monteverdi” per il 2017, anno di questo importante anniversario per la città e per il paese.

Costituito il Comitato per le Celebrazioni Monteverdiane
© Gianluca Galimberti Sindaco 2019, All rights reserved