Ex Mercato Ortofrutticolo: lavori per messa in sicurezza e pulizia dell’area retrostante. E riprende l’abbattimento dell’ex Macello dopo la bonifica!

Lavori in corso all’ex Mercato Ortofrutticolo. Aem, in sinergia con il Comune di Cremona, sta eseguendo l’abbattimento di alcune tettoie fatiscenti e pericolose e sta ripulendo la vasta area dietro la palazzina dove in questi anni hanno trovato sede il Centro del Riuso gestito dall’Associazione Amici di Emmaus e la Filiera corta solidale.

Inoltre, Aem abbatterà il vecchio muro di cinta (anche questo pericolante) che costeggia via del Macello e lo sostituirà con una nuova recinzione. I lavori sono eseguiti dalla ditta M.G. Costruzioni.

L’ampio spazio recuperato dietro la palazzina dell’ex Mercato Ortofrutticolo in prospettiva verrà adibito a parcheggio, attrezzato e gestito da Aem, a servizio del Polo Tecnologico e di tutto il comparto che in questi anni sta vivendo un vero e proprio rilancio.

Intanto, vicino all’ex Mercato, la prossima settimana, dopo la bonifica resasi necessaria per il ritrovamento di amianto, riprenderà l’abbattimento dell’ex Macello, in disuso da 20 anni, e nei prossimi giorni verrà aperto il bando per la vendita dell’area a favore di nuovi insediamenti. Il futuro parcheggio servirà, dunque, le imprese già insediate e che si insedieranno in questo comparto.

Ma non abbiamo finito. Dopo la sistemazione dell’area retrostante, ci interessa lavorare per un progetto importante di riqualificazione della palazzina dell’ex Mercato affinché diventi una Cittadella dell’economia solidale.

Lavoro: abbattiamo l’ex Macello e attiriamo investitori
Inaugurato il Polo Tecnologico, già al lavoro sul comparto di sviluppo

Per la Festa del Torrone parte del mercato in corso V. Emanuele: scelta che valorizza entrambi

Spostamento di una parte del mercato in corso Vittorio Emanuele in concomitanza della Festa del Torrone. Lo abbiamo deciso nella seduta odierna della Giunta comunale, dopo le opportune valutazioni tecniche e gli opportuni confronti. Il trasferimento riguarderà circa 100 operatori e avverrà nelle giornate di sabato 21, mercoledì 25 e sabato 28 novembre. In queste date, anche il mercato dei fiori si sposterà nella suggestiva cornice di piazza Marconi. Rimarranno al loro posto i restanti operatori.

In questo modo la città avrà una Festa del Torrone molto più ordinata, concentrata nell’area pedonale con ripercussioni positive sulla viabilità durante la settimana. Contestualmente, ci sarà una valorizzazione del mercato con una parte che verrà trasferita di pochi metri in continuità proprio con la Festa, a beneficio del flusso di potenziali clienti anche degli operatori mercatali. In più, studieremo insieme azioni di promozione e di marketing per segnalare le postazioni dei banchi e valorizzare percorso e servizi sulla dorsale di corso Vittorio Emanuele e in piazza Marconi.

La Festa del Torrone costituisce un grande evento, di risonanza nazionale, che valorizza e promuove la produzione di aziende locali di eccellenza mondiale e richiama migliaia di visitatori e come tale rappresenta una importante occasione di promozione della città e per la città con indubbie ricadute sul comparto economico e culturale-turistico locale.