“Mi interessa il voto
di tutti i cittadini”

Su Cremonaoggi una lunga intervista al candidato di ‘Fare nuova la città’ Gianluca Galimberti. Nell’intervista di Michele Ferro, toccati tanti temi. Dall’ufficio bandi cittadino al rilancio complessivo del commercio, dalla mobilità al terzo ponte, dal numero degli assessori al lavoro. “La candidata Rosita Viola (Sel) ha parlato di più di una persona del Pd a sostegno della sua candidatura e non di Galimberti. Come risponde?”, ha chiesto il giornalista Ferro. “Magari c’è qualcuno di Sinistra, ecologia e libertà che sostiene la mia candidatura – ha risposto Galimberti – Mi sembra però che noi dobbiamo abituarci a parlare con tutti i cittadini. Questa è la questione chiave. Noi dobbiamo rivolgerci a tutti i cittadini. Questa è una bellissima esperienza e a me interessa il voto di tutti cittadini”. E sulla Giunta Perri: “Nell’azione di politica amministrativa del sindaco e della sua giunta non mi è piaciuta la mancanza di progetto. E’ una cosa detta da tantissime persone, di destra, di centro e di sinistra. Viviamo in un momento di perdita di progettualità e senso di futuro”.

Leggi l’articolo di Cremonaoggi

Costi della politica
la sfida di Galimberti

Lunga intervista di Gianluca Galimberti sul settimanale Mondo Padano. L’articolo, a firma Federico Centenari,  è in apertura di giornale con il titolo ‘Costi della politica, la sfida di Galimberti’. Da Partecipolis alla sfida per palazzo comunale, il candidato di ‘Fare nuova la città’ risponde a domande sul rapporto con il Pd e con la sinistra, sul raggiungimento di fasce sociali non giovani, sui costi della politica e sull’ambiente.
Due passaggi chiave sui centri di potere (“Ogni città ha i suoi centri forti. Anche Cremona li ha – riporta Federico Centenari – La vera questione è la dignità e la forza dell’Istituzione pubblica rispetto a questi centri di forza. Rilanciare la politica significa anche ridarle forza, dignità, idee, ridare capacità di regia alle istituzioni”) e sulla alternativa al centrodestra (“In che cosa hanno sbagliato Perri e la coalizione che lo sostiene?”, chiede il giornalista. Risponde Galimberti: “La questione principale è la mancanza di un progetto, di una visione complessiva della città. Ecco, dietro questa carenza stanno altre scelte che noi non condividiamo, per questo la vera sfida sta nell’avere la concretezza e la competenza necessarie a dare un progetto di futuro a questa città”).

Scarica il pdf della pagina