Partnership Lgh-A2A: abbiamo incontrato professionisti, Camera Commercio, sindacati e ambientalisti

Abbiamo concluso gli incontri voluti fortemente per presentare, nella logica della condivisione e della trasparenza, al territorio le prospettive della partnership tra Lgh e A2A, che ha ottenuto il sì da parte della Giunta comunale e che andrà venerdì al voto del Consiglio comunale.Con il vicesindaco Maura Ruggeri e l’Assessore alle Risorse, all’Innovazione e alla Digitalizzazione Maurizio Manzi abbiamo incontrato nei giorni scorsi i rappresentanti dei professionisti della Provincia di Cremona, alla presenza del Presidente dell’Associazione Ernesto Quinto.

Abbiamo approfondito il tema anche con i rappresentanti di Camera di Commercio di Cremona, sindacati confederali e associazioni ambientaliste. Durante gli incontri, abbiamo illustrato il percorso fatto e le caratteristiche della partnership, ricavando confronti e spunti significativi e interessanti.

La partnership Lgh-A2A rappresenta un’importante operazione che mette in sicurezza alcuni servizi essenziali della città (gas, elettrico e teleriscaldamento), che permette ulteriori innovazioni anche in ambito ambientale nelle prospettiva di economia circolare del ciclo rifiuti, che sostiene l’impegno nelle telecomunicazioni che Lgh ha, e che offre la possibilità di mantenere e consolidare posti di lavoro, per lo sviluppo della città e del territorio.

L’intervento nell’Ufficio di Presidenza aperto

Verso il ballottaggio, Galimberti sta incontrando i cittadini

In questi giorni di campagna elettorale che precedono l’appuntamento decisivo del ballottaggio, il candidato sindaco Gianluca Galimberti sta incontrando numerosi cittadini. Non più appuntamenti strutturati, ma momenti informali in diverse zone della città. Massima attenzione al centro storico, dove Galimberti continua ad incontrare commercianti e residenti, ma presenza forte anche nei quartieri periferici, ad esempio a Cavatigozzi o al mercato di via Mantova. Seguiranno, nei prossimi giorni, altri momenti informali in diverse aree della città, come Borgo Loreto, Migliaro e Maristella. Contemporaneamente, Gianluca Galimberti sta incontrando i cittadini che, al primo turno delle elezioni comunali, hanno sostenuto o si sono candidati per altre liste, sempre ribadendo il no ad apparentamenti. “Anche questo è metodo nuovo di fare politica – ha ripetuto il candidato sindaco Gianluca Galimberti nei vari incontri – Non facciamo apparentamenti e non chiediamo nulla, ma ci confrontiamo sui contenuti e sulle priorità per Cremona. E’ uno stile, questo, che porteremo anche al governo della città: a partire dal nostro programma elettorale, confronto anche con le forze politiche che hanno percorsi diversi dai nostri e con le realtà cittadine. Sempre con l’obiettivo del bene comune”.

Collaboratori ai seggi,
ai banchetti e sui social

Mancano diciassette giorni alle primarie del centrosinistra, in programma il 23 febbraio, e il progetto civico ‘Fare nuova la città’ che sostiene Gianluca Galimberti, si organizza con il prezioso contributo dei collaboratori volontari. Incontro nella serata di mercoledì, alla sala del Forum Terzo Settore di via Speciano. “Questo percorso ha suscitato e suscita entusiasmo – ha detto Galimberti ai presenti – Ora inizia una nuova fase in cui occorre lavorare per fare in modo che le primarie siano partecipate e che chi vince lo faccia con un ottimo risultato. Le consultazioni del 23 febbraio sono un banco di prova del fatto che quello che stiamo costruendo insieme regga alla prova del voto, seppur parziale, dato che di coalizione”. A seguire, i partecipanti si sono divisi in gruppi di lavoro su tre aspetti: presenza ai seggi il 23 febbraio, volantinaggi in varie zone della città e banchetti in centro e campagna di comunicazione sui social network.

Ricordiamo i prossimi presidi di ‘Fare nuova la città’ (sabato 8 febbraio in piazza Roma, mercoledì 12 febbraio e sabato 15 febbraio in corso Campi) e i prossimi appuntamenti nei quartieri (lunedì 10 febbraio al Cambonino e mercoledì 12 febbraio a San Felice).