Incontro con Fassino

L’incontro sugli enti locali con Piero Fassino, sindaco di Torino e presidente Anci, sulle pagine dei giornali. A pagina 14 del quotidiano La Provincia, anche l’intervento di Gianluca Galimberti, candidato di ‘Fare nuova la città’. La notizia, con il contributo di Galimberti all’incontro, su Cremonaoggi (vai all’articolo), l’Inviato (vai all’articolo), Welfare Cremona (vai all’articolo).

Scarica pdf della pagina della Provincia

Enti locali con Fassino
“Leadership e dialogo”

“Cremona ha bisogno di alzare lo sguardo e di reinterpretarsi come leader del territorio, in sinergia con altri comuni”. Con queste parole, Gianluca Galimberti, candidato di ‘Fare nuova la città’, ha esordito all’incontro organizzato dal Pd sugli enti locali, alla presenza del sindaco di Torino e presidente dell’Anci Piero Fassino. Al centro dell’intervento di Galimberti, il tema delle smart city. “Abbiamo bisogno – ha detto – di una rilettura intelligente del territorio, in particolare, ma non solo, in tre ambiti: aria, Europa e Po. Davanti a logiche di barriere tra territori, abbiamo una sfida culturale: ridire la prospettiva di un dialogo in provincia e oltre la provincia, trovando elementi di unione per affrontare grandi sfide. Per quanto riguarda l’Europa, dobbiamo raccontare la necessità di una nuova Europa, dicendo anche la possibilità di finanziamento e di progettualità”.

Galimberti_000“Non c’è tema che non porti ad un rapporto tra cittadini e amministrazione – ha detto Piero Fassino – I sindaci sono vicini ai cittadini, loro sanno chi sono, sanno dove trovarli”.
“Questo non è ovvio – ha proseguito – Se fosse così ovvio non si sarebbero tagliate ogni anno le risorse per i comuni. Il Patto di Stabilità limita  le amministrazioni persino nella manutenzione ordinaria. Serve una svolta: nel 2014 no alla riduzione di risorse. Nessuna amministrazione può governare senza una certezza dei flussi”.