Laboratori di musica con Manuel Agnelli degli Afterhours: il 12 febbraio le selezioni

Il percorso, come da tradizione, propone a tutti gli studenti una serie di laboratori formativi di musica d’insieme basati sull’incontro e confronto con docenti d’eccellenza della scena musicale nazionale. Nell’intento di proporre ai giovani destinatari dei laboratori un’edizione importante e di livello si è lavorato per individuare un ospite all’altezza della storia del progetto sin qui portata avanti. Quest’anno la scelta è caduta proprio su Manuel Agnelli degli Afterhours.

Gli Afterhours, già protagonisti nel 2009 di un memorabile concerto promosso dalle Politiche Giovanili del Comune di Cremona all’Arena Giardino, sono attesi il 21 febbraio prossimo per la tappa cremonese del loro tour al Teatro Ponchielli. I laboratori saranno realizzati in ambito scolastico attraverso una rete consolidata negli anni con gli istituti di istruzione superiore di Cremona e grazie alla collaborazione con il Liceo delle Scienze Umane “Sofonisba Anguissola” e i docenti Mattia Tedesco e Giulia Dagani, coordinati dal prof. Aldo Pini. Le selezioni per la formazione della classe Back To School! 2015, aperte a tutti gli studenti di tutti gli istituti di istruzione superiore di Cremona, si terranno giovedì 12 febbraio, a partire dalle 14.30, nella Sala della musica del Liceo “Sofonisba Anguissola” (via Palestro, 30 ).

L’ospite avrà quindi modo di avvicinare una selezione di studenti di Cremona al suo ampio repertorio, condividendo con loro la sua decennale esperienza professionale. Sempre da Agnelli verranno definiti scaletta e tempi dell’esibizione finale, pescando ovviamente dal repertorio della band milanese. Il progetto prevede infatti un concerto finale  in programma sabato 6 giugno 2015, alle 21.00, al  Teatro Ponchielli (ingresso gratuito) durante la quale gli studenti avranno il privilegio di salire su questo prestigioso palcoscenico  affiancati dall’ospite Manuel Agnelli, iniziativa che avviene in collaborazione  con la Festa della Musica Studentesca e la Giornata dell’Arte e della Creatività Studentesca, eventi organizzati dagli stessi studenti degli istituti di istruzione superiore attraverso la Consulta delle studentesse e degli studenti della provincia di Cremona e tra le maggiori vetrine che coinvolgono il target studentesco e giovanile cremonese.

Il progetto, sin dalle prime edizioni, ha riscosso crescente successo e partecipazione sia tra gli studenti partecipanti ai laboratori che tra i fruitori dell’esibizione finale. Negli anni sono infatti costantemente aumentate le candidature, a conferma dell’effettiva e reale opportunità che il percorso rappresenta per le giovani generazioni cremonesi. Gli artisti che in passato sono stati protagonisti di Back To School! sono di  rilevanza nazionale, da Morgan a Cristiano Godano (Marlene kuntz) e Niccolò Fabi, da Francesco Bianconi (Baustelle) a Gigi Giacursi (Perturbazione), Federico Zampaglione (Tiromancino), Saturnino (Jovanotti), Paolo Jannacci e Giulio Casale (Estra) affiancato dalla Fondazione Giorgio Gaber di Milano.

Anche per il 2015 si è lavorato per rinnovare l’efficace coproduzione al progetto della Fondazione Teatro ‘Amilcare Ponchielli’ di Cremona, che dal 2013 è partner fondamentale di progettazione e realizzazione dell’intero percorso, inclusa l’attesa esibizione finale.

Manuel Agnelli – Afterhours
www.afterhours.it

Per maggiori informazioni:
Settore Politiche Educative – Piano Locale Giovani
del Comune di Cremona
c/o Teatro Monteverdi
Via Dante 149, 26100 Cremona
tel. 0372 407789
www.centromusicacremona.it

A Duemiglia e Cascinetto: ‘Assetto assessorile da ripensare’

Al Duemiglia sulla riorganizzazione della macchina comunale, alla sala Ial Cisl sulla cultura, al Cascinetto su scuola e comitati di quartiere. Queste le tappe della intensa giornata di venerdì 11 aprile del candidato sindaco di coalizione Gianluca Galimberti.

Al circolo anziani Pinoni di via Brescia il candidato della coalizione del centrosinistra ha esordito ripercorrendo le tappe della campagna elettorale dalle primarie fino ad oggi, annunciando gli step successivi: presentazione liste e, ai primi di maggio, definizione delle prime cose da fare nei primi sei mesi di governo della città. Tra queste un piano delle manutenzioni insieme a uffici tecnici, quartieri e associazioni, soprattutto di disabili, Expo e riorganizzazione della macchina comunale. “Si riforma la macchina comunale coinvolgendo chi lavora in Comune e con estremo rigore sulle tempistiche – ha detto Galimberti – Siamo convinti che anche l’assetto assessorile vada ripensato secondo logiche di interdisciplinarità per progetti”.

Alla sala Ial Cisl Gianluca Galimberti ha partecipato, seppur solo all’inizio per impegni concomitanti, all’incontro organizzato dal Pd sulla cultura. “Noi intendiamo l’animazione culturale – ha detto tra le altre cose il candidato – come coesione sociale e rivalorizzazione di un tessuto”.

Partecipato l’incontro al Cascinetto con i residenti di Cascinetto e Villetta, spostato alle 21.30 a seguito della veglia di preghiera per Valentina Viero, giovane del quartiere. “E’ la prima volta che vengo al Cascinetto – ha detto Gianluca Galimberti – Il nostro tour nei quartieri ha un significato grande: è un modo per ascoltarci”. Progettualità su anziani e sui giovani, rilancio complessivo della città attraverso alta formazione, ricerca e cultura, scuola secondo logiche di coprogettazione, comitati di quartiere. “Riuniremo tutti i rappresentanti dei quartieri – ha concluso il candidato sindaco – e faremo un’analisi seria di questi ultimi due anni di attività. Noi siamo abituati a fare così: le cose si verificano anche nella partecipazione”.