Da maggio ad ottobre torna la Rigenerazione Urbana: arredi e oltre 80 eventi per animare il centro e non solo

Tornano gli arredi urbani con qualche interessante novità – quali, ad esempio, un red carpet con sedute intonate alla particolarecollocazione nonché la seduta con grande fioriera in largo Boccaccino – ed oltre 80 iniziative di animazione principalmente nelle tre postazioni individuate (corso Garibaldi, corso Mazzini, largo Boccaccino), ma con momenti anche nei musei cittadini e nei quartieri.

Questi alcuni spunti del terzo appuntamento con la Rigenerazione Urbana, iniziativa organizzata dal Comune di Cremona in sinergia con diverse realtà cittadine e di altri territori, che, da questo mese ad ottobre, animerà anche nel 2016 il centro cittadino e non solo. L’obiettivo del progetto, presentato in Commissione consiliare Commercio e Turismo e al Distretto Urbano del Commercio, è continuare ad offrire occasioni per tutti di transitare, di fermarsi e di godere del piacere di stare insieme, proponendo eventi per tutte le fasce d’età, favorendo la vivibilità e tutte le attività legate al commercio. Per questo nelle tre aree del centro verranno allestite libere postazioni di sosta pedonale, piattaforme o piazzole con sedute e padiglioni ombreggianti e spazi dedicati ai giochi per i bambini.

In corso Garibaldi è prevista l’inaugurazione del programma di animazione. Sabato 14 maggio alle 18 primo appuntamento con l’edizione 2016 di Sguardo conCorde, l’iniziativa delle serenate dal balcone della Casa di Stradivari che lo scorso anno ha riscontrato un particolare apprezzamento da parte di cittadini e turisti. Si terrà un concerto al mese, il sabato alle ore 18: così la via diventa una platea a cielo aperto, un balcone  si trasforma per l’occasione in palcoscenico. Sei appuntamenti in tutto, fino ad ottobre, i primi tre con la musicista Anastasiya Petryshak , già protagonista dell’edizione 2015, e gli altri tre con Daniele Richiedei, un eclettico giovane violinista che, a differenza di Anastasiya, propone  un repertorio diverso dal classico. Inoltre, sempre alla casa nuziale del grande maestro liutaio, il ricordo del matrimonio tra Antonio Stradivari e Francesca Ferraboschi e un racconto “fantastico” sulla bottega di Antonio dedicato alle famiglie.

Tanti gli appuntamenti per bambini e famiglie: in agenda laboratori, giochi e racconti con un’attenzione particolare al tema del riciclo. E allora, per esempio, una scopa di saggina si rigenera in una chitarra elettrica da concerto, vecchi fogli di giornale si trasformano in velieri e cappelli e bottiglie di plastica scartate magicamente diventano pesci. Testimonial di questi appuntamenti GLU GLU la nuova mascotte di Padania Acque presente per sensibilizzare grandi e piccoli sull’utilizzo dell’acqua potabile.

In corso Mazzini arriva l’angolo del Poeta con letture e bookcrossing, piccole oasi per ritrovarsi a leggere libri, in silenzio ma anche ad alta voce, e per scambiarsi liberamente storie.

Che Bande! è una delle novità di quest’anno: le bande infatti tornano ad animare il centro cittadino. Oltre ai concerti del Complesso Bandistico “Città di Cremona”, per la Rigenerazione urbana 2016 si esibiranno le Bande di Casalmaggiore, Ombriano e Leno.

Nel 2015 aveva riscontrato un vero successo, viene pertanto riproposta l’iniziativa Strada che vai, pianoforte che trovi, per musicisti, studenti, o anche solo curiosi. Nei giorni di MondoMusica, 30 settembre, 1 e 2 ottobre, di nuovo il “fuori salone” in città con una decina di pianoforti verticali colorati a disposizione di chiunque li voglia suonare, anche solo per un attimo, in totale libertà. La proposta avviene in collaborazione con l’associazione culturale Cieli Vibranti di Brescia.

Altra novità di quest’anno, in programma il 2 ottobre, un Grande Piano, uno strumento musicale che mette insieme musica, danza, didattica e gioco. La tastiera, lunga circa 7 metri, posata direttamente sul fondo stradale potrà essere suonata da tutti coloro che lo vorranno semplicemente camminando sui tasti, ballando e divertendosi.

Musica al Largo animerà ancora largo Boccaccino con il jazz, protagonista in altre serate anche al Museo Civico. Sempre al Museo Civico appuntamenti con gli aperitivi in musica: eventi con DJ e aperitivi musicali  “AcqueDotte” programmati prima di ogni serata di spettacolo del Festival che scorre dal lago al fiume e che, dall’8 luglio al 17 settembre, porterà a Cremona grandissimi artisti nazionali e internazionali come Dee Dee Bridgewater, Theo Croker, Hevia, Ute Lemper, Anthony Heinl, Moni Ovadia, Tango Spleen Orquesta.

Tornano anche Le Incursioni Teatrali con  le compagnie di teatro cittadine protagoniste  nel week end del 17-18 e 19 giugno in  luoghi diversi della città.  E non poteva mancare il Festival della Poesia “Summer Poetry Festival” il 19 giugno in piazza Antonella con reading continuo di poeti dalle 10 alle 23.

Per la gioia dei bambini, ma non solo per loro, entrano nel programma della Rigenerazione urbana 2016 i fantastici mattoncini con Cremona Bricks: l’appuntamento è sabato 18 giugno in corso Campi con Bricks Street.

In programma inoltre una magica serata di video painting in piazza Pace per dipingere con la luce i palazzi del nostro centro storico e diversi spettacoli di danza, teatro e ginnastica artistica.

La magia continuerà  l’11 giugno in largo Boccaccino, con MagicaMusica, orchestra di 26 ragazzi diversamente abili diretti da Piero Lombardi, e il 20 giugno in piazza del Comune  per la Festa Europea della Musica con LiberaMusica, orchestra speciale di 20 ragazzi di ANFFAS Cremona.

Rigenerazione Urbana farà tappa anche nei quartieri con Storie Girovaghe e Storie di una volta: cinque appuntamenti sui sagrati delle chiese o nelle aie di cascine della prima periferia, dedicati a grandi e piccoli.

Infine, anche proposte per scoprire la città. In collaborazione con CrArT (Cremona Arte e Turismo), percorsi programmati, sempre fino ad ottobre, per camminare lungo le strade della città alla scoperta di aspetti di Cremona poco conosciuti.

Sono solo alcuni cenni di un programma ricco e variegato – come ha spiegato l’assessore alla Città vivibile e alla Rigenerazione urbana Barbara Manfredini – che andrà dipanandosi per quasi sei mesi e coinvolgerà il centro ed i quartieri. Di tutto questo va reso merito all’intenso lavoro svolto da uno staff interamente rinnovato ed impegnato su vari fronti, un lavoro intersettoriale che naturalmente prosegue e che sarà costante per tutto il periodo di questo progetto giunto alla terza edizione. Desidero ringraziare il prezioso contributo dato da tutte le realtà coinvolte: una proficua collaborazione mossa dal desiderio condiviso di promuovere Cremona anche attraverso la creatività di tante persone.

LE COLLABORAZIONI

Arci Cremona
CrArT, Cremona Arte e Turismo
ProCremona
FoCr, Federazione Oratori Cremonesi
Giochi di Luce
Acid Studio
Musicart
EmmeCi
Ticonzero
Teperdue
Il Teatro di San Giorgio
Caffè del Museo
MagicaMusica e Piero Lombardi
LiberaMusica e Anfass
Centro Danza Vitien
Faber Teatro
Associazione Cieli Vibranti
Corpo Bandistico Ombriano
Banda Giovanile di Leno
Banda Società Musicale Estudiantina di Casalmaggiore
Kids&Us Scuola di Lingue specializzata per bambini
Gymnica Cremona
Soft Live Music
Miatralvia
PadaniaAcque
A.S.D. Bottom Up
Consulta Studentesca
Terre del Garda
FareLegami
Luca Zava
Sogni di Carta
Timpetill
Associazione Latino Americana
Solo Quanto Basta
Quinto
Centro Fumetto Andrea Pazienza
Don Chisciotte
Cremona Bricks

SCARICATE IL DEPLIANT CON TUTTI GLI EVENTI

Un palco naturale in Largo Boccaccino e davanti alla casa di Stradivari la firma del Maestro

Verso la nuova Rigenerazione urbana in città. Dopo il confronto avvenuto all’interno del Distretto Urbano del Commercio e con gli Ordini professionali, la Giunta ha approvato il progetto definitivo che, nella giornata odierna, è stato presentato dall’Assessore alla Rigenerazione urbana e Città vivibile Barbara Manfredini alla Commissione Commercio, Turismo, Sicurezza e Polizia Municipale, presieduta dal consigliere Paolo Carletti. Al tavolo anche i dirigenti a Urbanistica e Rigenerazione urbana Ruggero Carletti, a Lavori Pubblici, Mobilità urbana e Ambiente Marco Pagliarini, a Cultura, Musei e City Branding Maurizia Quaglia, a Unità di staff Urbanistica Marco Masserdotti.

Luoghi di socialità, giochi disegnati per terra su appositi materiali, aree eventi, lettura, wi-fi e un ricco programma di animazioni. Questi gli ingredienti principali del programma di rigenerazione urbana che, dopo l’esperienza del ‘Fiume urbano’ di corso Garibaldi, animerà nel periodo estivo ancora corso Garibaldi e quest’anno anche corso Mazzini e largo Boccaccino.

Come detto dall’Assessore alla Città Vivibile Barbara Manfredini, grazie all’intenso e prezioso lavoro svolto dallo staff rigenerazione urbana, anche sulla scorta dell’esperienza dello scorso anno, abbiamo pensato a questo nuovo progetto che interessa anche zone del centro cittadino che in passato sono state un po’ trascurate. La volontà è di animare e far vivere Cremona coinvolgendo tutte le fasce d’età, arricchendo la specifica vocazione ‘pubblica’ e l’assetto pedonale dei luoghi, rendendoli idonei ad ospitare attività di rivitalizzazione e di animazione, così che diventino spazi di aggregazione per cittadini e turisti. Questo vale soprattutto per il periodo estivo, che quest’anno coincide con Expo. Inoltre, in sinergia con lo staff cultura, è stato già predisposto un ricco programma di eventi per bambini, famiglie, giovani e adulti in diversi orari e coerenti con le aree individuate.

Il progetto che abbiamo approvato in Giunta prevede l’installazione temporanea di arredo urbano in tre ambiti pedonali del centro storico della città con l’intento di creare luoghi dedicati a esperienze di socialità (lettura, musica, animazioni, ed altro ancora). L’obiettivo che si pone l’Amministrazione è di dare nuova identità funzionale e maggiore attrazione partecipativa alle zone di corso Garibaldi, largo Boccaccino e corso Mazzini. Il progetto ha il costo di 50.000,00 euro, previsti nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2015 – 2017, e ha già ricevuto il nulla osta dalla competente Soprintendenza.

Saranno create libere postazioni di sosta pedonale, piattaforme o piazzole dotate con sedute e padiglioni ombreggianti. Alcune di queste saranno anche dotate di spazi dedicati ai giochi per bambini. Sono previste quattro piazzole in corso Garibaldi, due in corso Mazzini e una in largo Boccaccino.

Per ripristinare e diffondere l’idea di pedonalizzazione delle zone, sarà sistemato un tappetino in gomma granulare riciclata. Saranno inoltre installati cinque padiglioni dalla particolare forma triangolare, con tende in tessuto microforato, con struttura portante in metallo. La scelta di appoggiare semplicemente al suolo gli arredi, oppure assicurandoli con semplici ancoraggi, risponde alla volontà di non alterare in modo permanente i luoghi e permette di tutelare le pavimentazioni di pregio dove sono presenti. Le “isole” saranno dotate di sedute in polipropilene di forma semplice, colorate, prive di spigoli e dalle superfici non scivolose. E’ infine prevista la posa di 50 seggiole davanti al palco naturale di largo Boccaccino nell’area dedicata “alla musica e all’ascolto”, mentre davanti alla casa di Stradivari in corso Garibaldi verrà realizzata la firma del grande Maestro liutaio. La fruizione dei luoghi sarà arricchita da eventi di strada, manifestazioni, concerti e dalle zone wifi.

Luoghi di socialità, aree eventi e animazione: rigenerazione urbana nei corsi Garibaldi e Mazzini e in Largo Boccaccino

Luoghi di socialità, giochi disegnati per terra su appositi materiali, aree eventi, lettura e wi-fi e un ricco programma di animazione. Questi gli ingredienti principali del nuovo progetto di rigenerazione urbana che, dopo l’esperienza del ‘Fiume urbano’ di corso Garibaldi, animerà nel periodo estivo ancora corso Garibaldi e quest’anno anche corso Mazzini e Largo Boccaccino. Il progetto è già stato presentato dall’Assessore alla Città vivibile e Rigenerazione urbana Barbara Manfredini, dall’Assessore al Territorio e alla Salute Alessia Manfredini e dall’Assessore all’Area Vasta e alla Casa Andrea Virgilio al Distretto Urbano del Commercio e all’Ordine degli Architetti di Cremona.

Un lavoro lungo ed intenso condotto da un apposito staff costituito per l’occasione dagli Assessori e da tecnici comunali di vari settori (Politiche Educative, Periferie, Mobilità, Polizia Locale, Urbanistica, Cultura, Commercio, Comunicazione, Patrimonio, Segnaletica, Verde, Qualità Urbana). Gli uffici hanno elaborato il progetto partendo da una attenta lettura dei luoghi intesi come spazi fisici e dalla loro fruibilità. L’obiettivo dello staff: implementare la specifica vocazione “pubblica” e l’assetto pedonale dei tre luoghi individuati, rendendoli idonei ad ospitare attività di rivitalizzazione/animazione e facendoli diventare poli di interesse da parte di fruitori, cittadini e turisti.

Piazzole di vario tipo saranno posizionate in tutti e tre i luoghi. In corso Garibaldi una attenzione particolare sarà data alla zona antistante la casa nuziale di Stradivari dove verrà collocata una piazzola di ‘incontro’ che diventerà segnale attrattivo per i previsti momenti musicali a commemorazione del grande liutaio. In Largo Boccaccino una valorizzazione dell’arena naturale. La parte alta dell’area, con lo sfondo dell’abside del Duomo, verrà utilizzata come palco per intrattenimenti ed animazioni. Oltre alla collocazione delle aree, sono previsti anche l’installazione di gazebo, il posizionamento di sedute e la riqualificazione di fioriere.

Il costo del progetto verrà coperto da un apposito capitolo dedicato alla rigenerazione urbana nel Bilancio di previsione che è in fase di stesura.

CORSO GARIBALDI

garibaldi_sito

LARGO BOCCACCINO

boccaccino_sito

CORSO MAZZINI

mazzini_sito

Inaugurata la sede, “Sarà luogo di incontro. Così è la politica”

Inaugurata ufficialmente in mattinata la sede del comitato pro-Galimberti in largo Boccaccino, 12. In tanti hanno partecipato all’apertura, tra cui Matteo Piloni, segretario del Pd, Paolo Carletti del Psi, Rosita Viola di Sel e Celestina Villa di Rifondazione per la lista “Far crescere la sinistra per far vincere Galimberti”. “Sono contento che ci siano anche dei bambini oggi – ha detto il candidato sindaco Gianluca Galimberti – perché quello che stiamo facendo lo facciamo per loro, per il loro futuro”.

Un passaggio del discorso del candidato sindaco della coalizione del centrosinistra sulla gratuità. “Questa sede – ha detto Galimberti – è frutto del lavoro di tanti volontari che hanno dato il loro tempo e le le loro energie per questo nostro progetto. Li ringrazio infinitamente”.

La sede di largo Boccaccino, 12 sarà punto di riferimento per i cittadini per avere informazioni sulla campagna e sui contenuti, sarà spazio di lavoro per collaboratori e sostenitori di Galimberti e della coalizione, sarà luogo di incontri e di relazioni. “Perché noi intendiamo la politica così, come relazione tra le persone. Incontrare persone, condividere idee per fare delle scelte e per, tra due mesi, andare ad amministrare questa città”.