S. Felice, interventi negli edifici Erp: recuperiamo 15 alloggi inutilizzati ed efficentiamo 8 palazzine

Gli interventi, una volta terminati, porteranno ai residenti notevoli vantaggi e un miglior comfort abitativo.



Entro febbraio 2018 saranno avviati alcuni interventi edilizi che interesseranno le 8 palazzine ERP di via Allende e via Caudana al quartiere San Felice. Abbiamo provveduto con una lettera firmata dall’Assessore Andrea Virgilio e dal Dirigente Ruggero Carletti ad informare gli inquilini che vi risiedono. Le opere si collocano nell’ambito del progetto di riqualificazione urbana e della sicurezza delle periferie programmato dall’Amministrazione. Si tratta di significativi interventi sul patrimonio abitativo pubblico che miglioreranno sensibilmente le condizioni abitative.

Il primo intervento consiste nel recupero di 15 alloggi inutilizzati, di cui 5 nella palazzina di via Allende 3, 7 in via Allende 2 e 3 in via Caudana 1. Saranno completamente rifatti gli impianti e le finiture, senza sostanziali variazioni agli spazi interni delle unità abitative, verranno poi sostituiti i serramenti esterni dei 15 alloggi, compresi cassonetti e avvolgibili. E’ previsto che i lavori si concludano entro novembre 2018.

A questo seguirà un secondo intervento di efficientamento energetico che si prevede possa concludersi entro settembre 2019 e che interesserà tutte le 8 palazzine ERP: in questo caso verranno effettuati il completo isolamento termico delle facciate e la sostituzione dei serramenti esterni delle abitazioni. L’esecuzione di alcune opere dovrà necessariamente avvenire all’interno degli alloggi in gran parte abitati. Con questi lavori si provvederà anche alla riparazione delle gronde del tetto, nonché alla sistemazione dei balconi attraverso il rifacimento delle pavimentazioni, il ripristino dei parapetti e delle solette.

Un’ultima opera comporterà la manutenzione straordinaria di alcune parti comuni delle palazzine, quali i marciapiedi e le fognature interni alle aree cortilizie.

Gli interventi, una volta terminati, porteranno ai residenti notevoli vantaggi e un miglior comfort abitativo, anche se i cantieri creeranno qualche inevitabile disagio. Da qui l’invito non solo alla collaborazione, ma anche a prestare e a rimanere a disposizione per informazioni o chiarimenti sull’organizzazione e all’andamento dei lavori. Per qualsiasi necessità gli inquilini di questi alloggi possono contattare il Servizio per il contrasto al disagio abitativo, referente per l’Amministrazione, ai seguenti numeri: 334 8027851 oppure 0372 407358.


Share on Facebook18Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone