“Incontro con territori anche dopo elezioni”

Secondo incontro al quartiere Cambonino. “Nel progetto – ha spiegato Gianluca Galimberti – c'è che questa esperienza civica di incontro con tante realtà continui anche dopo le elezioni".



‘Fare nuova la città’ nei territori, anche in fase amministrativa. “Nel progetto – ha spiegato Gianluca Galimberti – c’è che questa esperienza civica di incontro con tante realtà continui anche dopo le elezioni. Immaginiamo tre livelli operativi: giunta, consiglio comunale e ampia partecipazione”. Si è concluso con questa riflessione sul rapporto tra ‘Fare nuova la città’ e i territori, il secondo incontro al quartiere Cambonino, partecipato da alcuni residenti. I temi toccati hanno riguardato principalmente le problematiche del quartiere: comunicazione con le comunità straniere, tavolo di quartiere, referenti di comunità, scuola, integrazione e spazi per i giovani. “Bisogna avere progetti a lungo termine – ha detto Galimberti – Non si possono mettere figure di riferimento in un territorio per sei mesi e poi toglierle. Così si innescano meccanismi di delusione nella gente, oltre a non mantenere una positiva progettualità”.

Prossimi appuntamenti nei quartieri di Gianluca Galimberti: mercoledì 12 febbraio a San Felice presso il centro civico (ore 21) e mercoledì 19 febbraio al Maristella presso l’ex asilo di via Corazzini (ore 21). Segnaliamo anche l’incontro con il sindaco di Piacenza Paolo Dosi e quello di Castelvetro Piacentino Luca Quintavalla sul tema del rilancio del fiume Po (sabato 15 febbraio alle ore 13 conferenza stampa al ‘Circolo Amici del Po’ di Lungo Po Europa, 5).


Share on Facebook8Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone