Per costruire la Cremona di domani deve essere riaffermata la centralità del Comune che può garantire ai cittadini una corretta rappresentanza e assumere un ruolo di regia nel coordinare lo sviluppo, la soluzione di problemi e anche le contraddizioni che talvolta nascono dall’incontro di esigenze diverse. Nel contempo, il Comune può e deve riprendersi il ruolo di governo che gli compete e riproporsi come interlocutore affidabile dei cittadini capace di individuare, analizzare, valutare, indirizzare e risolvere i temi di competenza che si evidenziano sotto diversi profili: territoriale, produttivo, turistico, culturale, sociale, scolastico, della mobilità, della sicurezza, ecc.

Coinvolgere le persone, farle lavorare assieme, farle dialogare, affrontare i conflitti, creare un contesto in cui esse possano esprimersi liberamente e arricchire i propri punti di vista e trovare un terreno comune non è un processo facile. I processi partecipativi hanno bisogno di utilizzare metodologie specifiche per affrontare queste difficoltà e per creare situazioni favorevoli all’espressione dei bisogni e al confronto. Il Comune deve diventare un soggetto in grado di catalizzare, gestire e mettere a sistema contributi di natura diversa, in un’ottica di co-progettazione e co-costruzione delle policies.

Le nuove tecnologie, oggi sempre più utilizzate dalle Amministrazioni, offrono nuove possibilità e nuove opportunità per la costituzione di canali di ascolto e partecipazione attiva dei cittadini e dei diversi portatori di interesse: lo sviluppo dell’e-democracy, partecipazione attraverso l’ICT, è infatti uno dei cambiamenti più importanti, insieme all’e-government, della relazione cittadino-amministrazioni/istituzioni in prospettiva di una maggiore inclusione nelle scelte politiche e nella governance locale.

L’ICT può oggi rappresentare lo strumento con cui assolvere al dovere della Pubblica Amministrazione di informare i cittadini. Si tratta non solo di strutturare e accelerare i processi di integrazione organizzativa e funzionale interni all’Ente, ma anche di rendere il patrimonio informativo sempre più aperto e flessibile all’interazione con la cittadinanza (servizi on-line, punti di accesso polifunzionali e supportati per chi ha difficoltà, integrazione con soggetti intermedi quali associazioni, comitati, ecc., accesso a open-data…), nonché con gli altri attori sociali e istituzionali che insistono sul territorio, traguardando la prospettiva strategica di un “sistema informativo integrato di città”. Si rileva la necessità di una valutazione ed eventuale revisione dell’intera mappa applicativa del Comune, con un orientamento sia ai processi interni sia a quelli di comunicazione e flussi dati da e verso l’esterno. Nei prossimi anni il Comune dovrà ripensare la digitalizzazione non solo in funzione della tecnologia, ma soprattutto del cambiamento organizzativo, della razionalizzazione delle attività di back office e del ridisegno del flusso informativo connesso alle attività di front office, ovvero ai rapporti con l’utenza.

PARTECIPAZIONE
Obiettivo
Promuovere percorsi e strumenti per la partecipazione
Macroazioni
Informazione/comunicazione: l’Amministrazione informa, comunica, rende consapevoli i cittadini delle disposizioni, scelte, soluzioni decise, attraverso strumenti diversificati. Consultazione/ascolto: informazione sulle scelte che l’Amministrazione intende compiere rispetto ad una particolare tematica e organizzazione di momenti di ascolto dei cittadini.  Collaborazione/coinvolgimento attivo: attivazione di processi negoziali supportati da tecniche complesse, finalizzati a prendere decisioni condivise tra Amministrazione e cittadini.
Sperimentazione di strumenti per l’ascolto attivo (ad esempio l’Outreach, l’Animazione territoriale, la Ricerca-Azione partecipata, le Camminate di quartiere, i Punti, i Focus Group, il Brainstorming) e per l’interazione costruttiva (es. l’EASW European Awarenees Scenario Workshop, l’Action Planning, la Search conference, il Planning for Real, l’Open Space Technology, il Laboratorio di quartiere, gli Incontri di scala).
Deleghe
Tutte

TRASPARENZA COMUNE APERTO
Obiettivo
Favorire l’accessibilità e fruibilità dei dati e delle informazioni
Macroazioni
Implementazione delle azioni previste nella Delibera Trasparenza a costo zero. Prevedere la funzione di internal auditing, affidandola ad un organismo esterno al Comune, a garanzia del corretto funzionamento della composita funzione dei controlli interni ora esclusivamente affidata ai dirigenti, fatta eccezione per le competenze del Collegio dei Revisori. Formazione del personale, degli amministratori in materia di trasparenza e anticorruzione. Organizzazione (annuale) della Giornata della trasparenza e della buona amministrazione. Organizzazione presso SpazioComune di un ciclo di eventi in/formativi (mensili) rivolti ai cittadini, per una maggiore conoscenza dell’organizzazione comunale e del suo funzionamento, e per promuovere una partecipazione consapevole.
Deleghe
Tutte

LEGALITA’ RESPONSABILE
Obiettivo
Promuovere azioni di contrasto al fenomeno della evasione ed elusione fiscale, e azioni per diffondere la cultura della legalità
Macroazioni
Adesione e partecipazione alla rete degli enti locali Avviso Pubblico per la formazione degli amministratori, degli eletti e del personale relativamente a strumenti nella Pubblica Amministrazione in materia di legalità, anticorruzione, antimafia, e scambio di buone prassi. Potenziamento dell’azione di contrasto all’evasione dei tributi locali e partecipazione più efficace ed efficiente del Comune all’accertamento dei tributi erariali. Confronto e integrazione dei differenti database (Comune, Catasto, Agenzia delle Entrate) per contrastare l’evasione e l’elusione fiscali. Implementazione di strumenti per la verifica della correttezza delle tariffe pagate per i servizi pubblici comunali. Controllo delle locazioni abusive ed accertamenti fiscali.
Potenziamento dell’azione di contrasto all’evasione dei tributi locali e partecipazione più efficace ed efficiente del Comune all’accertamento dei tributi erariali. Maggiore impulso al recupero dell’evasione ed elusione in materia di tributi locali, vale a dire la parte residuale dell’ICI e della Tarsu e di quei nuovi tributi come l’IMU, la Tari e la Tasi, di recente applicazione e il Cosap, sia permanente che temporaneo.
Attività di controllo sui tributi locali, finalizzato all’equità tributaria con la conseguenza di un incremento dell’entrata accertata e successivamente di quella ordinaria e attività di accertamento tributario ai fini ICI/IMU, Tarsu/Tari, Tasi conseguente all’emersione degli “immobili fantasma”, quei fabbricati presenti in territorio comunale ma non censiti e sconosciuti al Catasto. Trattasi di una attività, prevista dal Protocollo di cooperazione con l’Ufficio del Territorio dell’Agenzia delle Entrate ed il Comune di Cremona, che necessita della sua piena applicazione.
Attività in sinergia con la Polizia Locale e le Forze dell’Ordine in materia di legalità, anticorruzione, antimafia. Promozione di azioni in collaborazione con le Organizzazioni Sindacali e le Associazioni datoriali per contrastare il fenomeno del lavoro irregolare e sommerso. Sperimentazione di strumenti e procedure inerenti contratti e appalti che promuovano e premino la legalità.
Attività di formazione e sensibilizzazione sul tema della legalità e realizzazione di un rapporto/dossier sulla presenza delle mafie nel territorio.
Deleghe
Tutte

COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE A PORTATA DI ‘DITO’
Obiettivo
Accessibilità all’informazione e comunicazione di prossimità
Macroazioni
Coordinamento comunicazione e predisposizione di un Piano della comunicazione che definisca e descriva: i requisiti di comunicazione di tutti gli interessati, le informazioni da comunicare (formato, contenuto e livello dettaglio); i responsabili della comunicazione; la persona o i gruppi che ricevono l’informazione; i metodi e le tecniche utilizzati per la trasmissione; la frequenza delle comunicazioni; i riferimenti temporali; i metodi di aggiornamento del piano di comunicazione. Utilizzazione di nuove e moderne tecnologie per ampliare le possibilità di informare la cittadinanza, i portatori di interesse, i visitatori interagendo con essi (ad esempio sito, web tv-radio, totem interattivi, dispositivi mobile, ecc.).
Investimento graduale nella comunicazione per tutti al fine di promuovere la conoscenza e la facilità di accesso ai servizi comunali: lingue diverse, visualizzazione testi, braille, comunicazione tattile, stampa a grandi caratteri, fonti multimediali accessibili così come scritti, audio, linguaggio semplice, lettore umano, utilizzando le modalità ed i formati comunicativi alternativi e accrescitivi, comprese le tecnologie accessibili.
Rendicontazione sociale e realizzazione di un rapporto su attività/progetti/servizi dell’Amministrazione.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

CARTA DEI SERVIZI
Obiettivo
Promuovere la conoscenza dei servizi comunali e dei diritti dei cittadini
Macroazioni
Realizzazione ed applicazione della Carta dei Servizi dell’Ente con la possibilità di segnalare reclami e/o suggerimenti da parte dei cittadini ma anche un modello di rilevazione di customer satisfaction.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

UFFICIO PROGETTI CREMONA 2020
Obiettivo
Reperire risorse a livello europeo, nazionale, regionale per la realizzazione di progettualità strategiche per l’Ente
Macroazioni
Rafforzamento dell’Ufficio in termini di personale e competenze e organizzazione di una rete di professionalità interne all’Ente per la progettazione. Formazione diffusa sulla progettazione all’interno dell’Ente. Predisposizione di un Regolamento per le sponsorizzazioni. Raccolta fondi su progetti attraverso strumenti diversificati (es. crowfunding). Intercettare sponsor e budget secondo una metodologia coordinata e puntuale.
Deleghe
Area Risorse
Area sviluppo, lavoro e politiche di area vasta
Area Segreteria Generale

RIORGANIZZAZIONE MACCHINA COMUNALE
Obiettivo
Riorganizzare la macchina comunale: semplificare l’assetto organizzativo
Macroazioni
Semplificare l’assetto organizzativo definendo strutture responsabili per rilevanti aree di intervento che opereranno in piena sinergia fra loro condividendo obiettivi e azioni di intervento nel massimo rispetto di ruoli e responsabilità, minimizzando, nel contempo, gli impatti sulla operatività e consentire una adeguata “gestione del cambiamento”.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

COMPETENZE VALORIZZATE
Obiettivo
Valorizzare le competenze e le professionalità del personale
Macroazioni
Valorizzazione delle competenze e della motivazione del personale comunale, puntando innanzitutto sul valore e sulle capacità esistenti. Definizione di piani di formazione, in funzione degli obiettivi di mandato, ad indirizzo tecnico, normativo e di sviluppo delle capacità personali (soft skill). Analisi dettagliata delle caratteristiche e capacità del personale a disposizione dell’Amministrazione, cui farà seguito una verifica dell’appropriatezza delle assegnazioni e dei carichi di lavoro.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

COLLABORAZIONE INTERNA
Obiettivo
Migliorare comunicazione e collaborazione interna
Macroazioni
Aumentare nel personale il senso di appartenenza al Comune superando i limiti del ruolo o degli specifici compiti o mansioni assegnati al singolo individuo o ufficio. Introduzione di meccanismi operativi “facilitatori” della comunicazione interna e definizione di un sistema di valutazione della capacità di allargare le mansioni e sviluppare le competenze personali e dei propri collaboratori.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

CONTROLLO DELLA SPESA
Obiettivo
Controllare la spesa corrente di funzionamento
Macroazioni
Controllo capillare dell’impiego delle risorse economiche attraverso l’analisi delle cause che le generano allo scopo di individuare azioni di razionalizzazione delle attività per poter arrivare a concrete proposte di risparmio ed efficientamento.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

FORME DI GESTIONE
Obiettivo
Rivedere le forme di gestione dei servizi comunali e delle attività strumentali
Macroazioni
Analizzare i contratti relativi a servizi ed attività esternalizzate al fine di valutarne l’ ottimizzazione senza pregiudicarne la qualità. L’analisi delle forme di gestione dovrà mettere in risalto, per ciascuna delle possibili soluzioni, i costi ed i benefici, sia sotto il profilo della qualità delle prestazioni rese ai cittadini e al Comune, sia sotto il profilo dei possibili risparmi di spesa nel breve-medio periodo
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

EQUILIBRI DI BILANCIO
Obiettivo
Verificare costantemente gli equilibri di bilancio
Macroazioni
Attuare una costante verifica, almeno bimestrale, del bilancio allo scopo di monitorare l’andamento delle entrate e della spesa per i singoli centri di responsabilità. Ciò consentirà di avere, con tempestività, visibilità degli scostamenti rispetto al preventivato e quindi l’opportunità di individuare le situazioni che presentano criticità che, opportunamente valutate, consentiranno di assumere le azioni di mitigazione più idonee.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

CONTROLLO DI GESTIONE
Obiettivo
Integrare il controllo di gestione
Macroazioni
Attivare un costante presidio sui principali servizi erogati al cittadino, rilevandone la spesa sia diretta che indiretta sulla base di parametrizzazioni che richiamano le tradizionali impostazioni di contabilità industriale.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

GESTIONE ENTRATE
Obiettivo
Fare del servizio Gestione Entrate un consulente a disposizione dei cittadini
Macroazioni
Predisposizione di un servizio di “Consulenza” con la finalità di agevolare e facilitare i cittadini negli adempimenti tributari con possibilità di prenotazione e accesso prioritario a disabili, a donne in stato interessante e a tutti i soggetti in difficoltà. Attivazione di un numero verde per fornire informazioni base di prima accoglienza, come naturale evoluzione della sperimentazione del numero telefonico unico già attivo presso il Settore Gestione e Controllo Entrate.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

PAGAMENTO TRIBUTI
Obiettivo
Compilare modelli di pagamento tributi locali a portata di click
Macroazioni
Migliorare la sezione del sito istituzionale dedicata alle informazioni sugli adempimenti fiscali in materia di tutti i tributi locali, mediante: l’esposizione di esempi di casi  maggiormente presenti e frequenti nella popolazione cremonese; la messa a disposizione dei modelli di dichiarazione con la possibilità della loro compilazione e trasmissione  via web all’ufficio tributi; la possibilità di effettuare il calcolo on line personalizzato secondo la propria situazione ai fini IMU, Tari, Tasi e Cosap, con la relativa stampa del modello di pagamento.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

AUTOLIQUIDAZIONE DEI TRIBUTI
Obiettivo
Arrivare all’autoliquidazione tributi: invio prospetto di versamento precompilato
Macroazioni
Predisposizione, per tutti quei tributi come IMU e Tasi, il cui versamento deve essere effettuato in autoliquidazione, di un prospetto, da inviare ad ogni contribuente interessato, sulla base delle informazioni in possesso del Comune, degli oggetti sui quali pende il tributo, la liquidazione con la base ed il calcolo dell’imposta e/o della tassa, nonché il modello di versamento precompilato in tutte le sue parti.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

CENTRALE UNICA ACQUISTI
Obiettivo
Costruire una Centrale Unica Acquisti
Macroazioni
Istituzione, avvio e consolidamento della Centrale Unica Acquisti del Comune per la gestione delle attività inerenti l’acquisizione di beni e servizi e la realizzazione di lavori pubblici di interesse del Comune; tale modello di gestione delle gare pubbliche consente di perseguire maggiore qualità ed efficacia dell’azione amministrativa, rafforzando l’economia legale, nonché di conseguire risparmi da economie di scala, in considerazione della maggiore dimensione degli appalti, e risparmi di processo, concentrando in un’unica struttura specializzata gli adempimenti normalmente curati da una pluralità di stazioni appaltanti.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

SPORTELLI ON-LINE
Obiettivo
Avviare sportelli on-line
Macroazioni
Integrazione dei sistemi web per migliorare l’erogazione dei servizi e ridurre i costi. Adozione del timbro digitale per l’emissione di certificazioni via web, con risparmi di tempo per gli utenti (cittadini ed imprese) e di costi per l’ente stesso.
Individuare strumenti, procedure, programmi informatici avanzati, che assicurino al cittadino-utente la possibilità di dialogare il più possibile con l’Ente in maniera virtuale, senza più l’obbligo di recarsi fisicamente agli sportelli o presso gli uffici comunali.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

SERVIZI DEMOGRAFICI IN COMUNE
Obiettivo
Integrare l’attività dei servizi demografici con altri servizi comunali
Macroazioni
Realizzazione di un kit per i nuovi residenti a Cremona. In collaborazione con il Servizio Comunicazione si prevede di consegnare a chi trasferisce la residenza a Cremona informazioni sui servizi comunali e sulla città. Realizzazione di un “Un bosco per i nuovi nati” adempiendo a quanto previsto dalla Legge n.10 del 14 Gennaio 2013. L’azione sarà realizzata in sinergia e collaborazione con il Servizio Ecologia.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

INTERNET PER TUTTI
Obiettivo
Estendere il servizio wi-fi
Macroazioni
Estendere le aree con accesso a reti wireless per la navigazione internet in alcuni punti strategici della città e all’interno di strutture comunali (uffici, musei, sale, ecc.) al fine di rendere un utile e apprezzato servizio a cittadini, studenti e turisti (Progetto Cremona 2.0).
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI
Obiettivo
Costruire Sistemi Informativi Territoriali
Macroazioni
Sviluppare ulteriormente, con l’introduzione di nuove mappe tematiche, del geo-portale del Comune di Cremona, che integra numerosi sottosistemi che interagiscono tra loro e condividono le loro specifiche banche dati.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

PARTECIPATE
Obiettivo
Efficace azione di indirizzo e controllo
Macroazioni
Attivazione di una azione di controllo sulle società controllate/partecipate, in riferimento agli obblighi normativi ed alla necessità di una costante verifica della gestione economico finanziaria. Tali misure sono rivolte a produrre un flusso di informazioni da e verso l’Ente utile ad adottare misure correttive nonché a prevenire eventuali perdite operative.
L’azione del Comune si svilupperà lungo le seguenti direttrici:
– rafforzare il ruolo di indirizzo nelle società partecipate/controllate dall’Ente attraverso la progettazione e la condivisione degli obiettivi strategici di medio-lungo periodo, che le singole società dovranno sviluppare attraverso l’elaborazione di piani industriali.
– definire gli indirizzi volti al raggiungimento degli equilibri economici finanziari societari secondo principi di sana gestione, anche attraverso l’adozione di politiche di riduzione dei costi.
– dare continuità al ruolo di controllo articolato nella rilevazione degli aspetti di pianificazione a medio e lungo termine, e consuntivazione e come previsto dal Regolamento Comunale dei Controlli interni.
– definire, coerentemente con gli interventi legislativi che verranno definiti dal Governo, un piano di revisione della mission delle partecipate attraverso una puntuale ricognizione finalizzata a razionalizzare il mantenimento in portafoglio degli organismi strettamente funzionali all’erogazione di servizi di interesse generale, valutando tutte le alternative possibili comprese dismissioni, accorpamenti e aggregazioni.
Deleghe
Area Risorse
Area Segreteria Generale

Scarica pdf Linee di Mandato

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone