Informagiovani e Centro Fumetto presto a Palazzo Affaitati. Il 27 settembre inauguriamo l’ex Stradivariano riqualificato

Gli spazi dell’ex Museo Stradivariano, chiuso dal 2013, cambiano volto. Procedono a ritmo serrato i lavori per la riqualificazione del piano terra di palazzo Affaitati che si affaccia su via Palestro.



Qui dal 27 settembre, giorno dell’inaugurazione, apriranno le nuove sedi dell’Informagiovani e del Centro Fumetto A. Pazienza, attualmente ubicati in locali privati.

Un altro intervento importante che consente di recuperare e riqualificare spazi pubblici inutilizzati, di risparmiare locazioni passive per 40mila euro l’anno, di posizionare in un unico luogo servizi e attrattori riguardanti cultura, lavoro e giovani, rilanciando ulteriormente questo comparto che si affaccia sulla via delle scuole e che è a due passi da via Goito, che entro l’anno riapriremo, e da corso Garibaldi. A palazzo Affaitati trovano già sede la Pinacoteca e il Museo di Storia Naturale, la Biblioteca Statale e la Caffetteria del Museo, riaperta qualche mese fa con un progetto a valenza imprenditoriale e sociale. 

Gli spazi coinvolti dal cantiere si estendono per 700 metri quadri complessivi. Nel corpo est, caratterizzato da un ampio salone coperto da un doppio ordine di volte a vela sostenute da colonne in granito, troverà spazio il Centro Fumetto. Mentre nel corpo nord che è costituito da un doppio ordine di soffitti a volta suddivisi in campate più piccole sostenute da maschi di muratura, si aprirà la nuova sede dell’Informagiovani.

I lavori, iniziati a giugno, sono costati 880mila euro, cofinanziati per circa il 50% da Comune di Cremona e Regione Lombardia sul bando Cult City. In questi giorni sono in corso le ultime finiture e le opere a corredo. Successivamente avverrà il posizionamento di arredi e insegne, il cablaggio delle reti tecnologiche, le pulizie e i traslochi dalle attuali sedi da parte dei due servizi coordinati da Carmen Russo (Informagiovani) e Michele Ginevra (Centro Fumetto). Hanno lavorato all’intervento Ruggero Carletti, responsabile del procedimento, Paolo Rambaldi, progettista e direttore dei lavori, con gli architetti Paola Maggi e Giancarlo Frosi. Ha eseguito i lavori la ditta Cesag srl.  

Palazzo Affaitati, via al recupero dell’ex Stradivariano

Galleria fotografica


Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone