Fare trasparente la città: spese ed entrate

Pubblicate sul sito www.gianlucagalimberti.it spese ed entrate della campagna elettorale di 'Fare nuova la città' che sostiene Gianluca Galimberti alle primarie del 23 febbraio.



‘Fare nuova la città’ punta sulla trasparenza. Pubblicate sul sito www.gianlucagalimberti.it spese ed entrate della campagna elettorale di ‘Fare nuova la città’ che sostiene Gianluca Galimberti alle primarie del 23 febbraio. Le tabelle, riportate nella apposita ‘Pagina trasparenza’ (clicca qui), verranno di volta in volta aggiornate in modo da permettere a tutti di conoscere anche l’aspetto economico del progetto civico.

Al giorno 8 febbraio, sono stati spesi 1.417,26 euro. Questi i costi più elevati: 300 euro quale quota di partecipazione per le primarie del 23 febbraio (come da regolamento), 278 euro per volantini, 250 euro per affitto Sala Mercanti in occasione della conferenza stampa di ‘lancio’.
Per quanto riguarda le entrate, sono stati raccolti 5.075 euro, attraverso cena e buffet di autofnanziamento e attraverso donazioni da privati. A tale proposito, come criterio, ‘Fare nuova la città’ si è data quello di non accettare da un singolo privato donazioni superiori a mille euro per fare in modo che il finanziamento al progetto sia il più possibile diffuso. Donazioni anche piccole, ma da tante persone (tutte certificate da ricevuta).

“La trasparenza – dichiara Galimberti – è una delle questioni chiave per me e per ‘Fare nuova la città’, dalle primarie fino ai progetti amministrativi. Occorre rendere trasparente l’azione dell’amministratore per coinvolgere i soggetti interessati nelle scelte, valorizzare tutte le risorse (professionali, umane, civili) e generare quindi risparmi. Per costruire un rapporto di fiducia occorre trasparenza, fatta di lealtà e di schietta sincerità, così cresce la partecipazione alla base della democrazia e quindi l’efficacia dell’azione”.


Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone