Chi sono



galimbertiA settembre dell’anno 2013 alcuni miei studenti del Liceo Scientifico, dove per anni ho insegnato fisica, mi hanno chiesto se davvero avrei fatto la scelta di candidarmi. “C’è un motivo per cui ho deciso di fare il professore – ho risposto loro – Amo la materia che insegno e il modo con cui mi aiuta a guardare alla natura e al reale e credo nei giovani che incontro. Credo nel fatto che possano nutrire il desiderio di conoscere, esercitando la loro mente, di costruire il loro futuro, allenandosi a pensieri alti, di lavorare insieme, sperimentando collaborazione, di camminare dentro il gruppo classe, esercitandosi all’ascolto. Credo nel fatto che la vostra mente sia la cosa più preziosa che avete e che dobbiate imparare la fatica e la bellezza dell’essere intraprendenti e vivaci, propositivi e generosi. Se facessi la scelta di candidarmi a sindaco – ho detto agli studenti – la farei per gli stessi motivi. Per mettere tutto me stesso al servizio di una città che sappia darvi spazio, chiedendovi passione ed idee, offrendovi luoghi e occasioni per raccontare i desideri che avete, condividendo con voi la normale grandezza di essere cittadini attenti ad un bene condiviso”. Ripartire dai giovani, i nostri figli, i nostri nipoti, per costruire il futuro di tutti è quanto va fatto.

La mia attività di ricerca sperimentale su materiali a base di carbonio al Dipartimento di Matematica e Fisica all’Università Cattolica di Brescia, impegno intenso ed entusiasmante che ho svolto per molti anni, consiste nello stare sulle macchine del laboratorio, sui computer per l’analisi dati, accanto a molti giovani che hanno frequentato e frequentano le attività di ricerca o i miei corsi universitari. Sono convinto che la passione per la ricerca, il desiderio di innovazione, il rigore nell’affrontare e nello studiare la realtà, fatto di dati, numeri, condizioni, il modo di lavorare insieme, di individuare linee per ricercare fondi, di coltivare contatti internazionali imparati in laboratorio, possano essere applicati al governo di una città. Questo vorrei fare, consapevole anche dei miei limiti e delle difficoltà, ma con la determinazione di chi la “macchina” deve farla funzionare, di chi deve portare a casa il risultato, di chi ha un obiettivo da raggiungere.

Scarica curriculum Gianluca Galimberti in italiano

Scarica curriculum Gianluca Galimberti in inglese

GIANLUCA GALIMBERTI è sindaco del Comune di Cremona da giugno 2014. E’ nato nel 1968, è stato professore di fisica al Liceo Scientifico ‘Aselli’ di Cremona (attualmente in aspettativa) e ha svolto attività di ricerca presso il laboratorio dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Sempre all’università di Brescia ha tenuto per anni corsi di fisica come docente a contratto e così presso la facoltà di Agraria a Cremona. E’ sposato e ha tre figli. E’ stato presidente dell’Azione Cattolica di Cremona e tra i fondatori e promotori di Partecipolis.


Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone