Via dell’Annonna, primo intervento per ripristino del doppio senso e al lavoro su progetto e fondi per soluzione definitiva

Finalmente, dirà qualcuno e ha anche ragione, ma è e sarà un intervento complesso e lungo. Intanto però cominciamo con un primo lavoro in via dell’Annona (nel tratto di accesso da via Mantova). Togliamo lo spartitraffico e ripristiniamo il doppio senso di marcia. L’obiettivo è farlo nel giro di una decina di giorni. Con questo primo intervento riusciamo a rimuovere alcuni blocchi, mentre altri per sicurezza rimarranno con divieto di accesso ai mezzi pesanti. Non è il lavoro risolutivo che sistema la copertura del Cavo Cerca che passa sotto la via (questo si stima possa costare sui 2 milioni di euro), ma intanto limitiamo i disagi e continuiamo a lavorare sul progetto complessivo e sui molti fondi necessari per risolvere definitivamente il problema!



Sono iniziati i lavori per facilitare l’ingresso in via dell’Annona da via Mantova. L’obiettivo dell’intervento è ripristinare, in unadecina di giorni, il doppio senso di marcia, così da limitare i disagi per automobilisti e
residenti. Per motivi di sicurezza rimane comunque in vigore l’ordinanza che stabilisce il divieto di transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, il divieto di transito agli autobus, e il limite massimo di velocità pari a 30 km/h nel primo tratto di via dell’Annona con ingresso da via Persico dove rimangono i blocchi in cemento. Verranno invece rimossi quelli posizionati nelle vicinanze di via Macello e via Mantova, anche per facilitare la viabilità in occasione delle partite di calcio allo stadio Zini.
Nel frattempo stiamo completando con i tecnici le analisi e le verifiche che permetteranno di redigere il progetto preliminare finalizzato al consolidamento di tutto il tratto tombinato del Cavo Cerca, progetto che si stima costi intorno ai 2 milioni di euro.


Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone